Avere un figlio costa (minimo) 6000 euro all’anno

da , il

    costo per un figlio

    Avere un figlio è il sogno di moltissime persone. Federconsumatori ha pubblicato uno studio che sottolinea come, diventare genitori, non sia proprio economico: mantenere un bambino nei primi anni di vita infatti costa da un minimo di 6.119 € fino a un massimo di 13.486 €, con rincari del 5 e del 4% rispetto al 2010. Si tratta di un costo non indifferente per molte famiglie e coppie giovani, soprattutto in questo periodo difficile e di crisi per tutti. Ovviamente poi ogni famiglia trova il modo più opportuno per risparmiare ma ci sono dei costi fissi che è praticamente impossibile abbattere.

    Pensate che i costi sono aumentati tantissimo negli ultimi anni, passando da 4600 euro nel 2006 fino a 5183 nel 2007 e a 6000 euro nel 2011!

    Tantissimi i negozi dell’usato per bambini che sono stati aperti in questi anni. Si possono trovare offerte ottime, soprattutto sull’abbigliamento, passeggini e arredamenti anche di marca. I piccoli infatti crescono molto velocemente e alcuni capi sono stati usati solo pochissime volte e vengono proposti con forti sconti.

    Anche i sistemi di trasporto “tre in uno” ci fanno risparmiare moltissimo consentendo di comprendere il passeggino, la carrozzina e l’ovetto per l’auto in un unico prodotto con un costo che va dai 329 a 650 euro.

    Dolente il tasto per l’asilo infantile che costa un minimo di 480 fino a un massimo di 700 euro, con aumenti rispetto al 2010 rispettivamente del 4 e dell’1%. Una babysitter invece avrà un costo minimo di 8 euro a un massimo di 9 euro l’ora.

    Per le famiglie che ne hanno bisogno c’è però un sostegno fino a 5.000 euro, per tutti coloro che hanno avuto un figlio o che lo hanno adottato nel 2009, 2010 o 2011. Si tratta di un finanziamento fino a 5.000 euro, rimborsabile in 5 anni, ovvero di un prestito per le famiglie che hanno bisogno di liquidità.