Antibiotici naturali in gravidanza: consigli per l’uso

da , il

    antibiotici-naturali

    Il periodo della gravidanza è tutt’altro che al riparo da malanni vari, durante la gestazione è infatti vietato ricorrere a gran parte dei farmaci tradizionali. Fortunatamente esistono dei rimedi alternativi come gli antibiotici naturali, dalle innumerevoli proprietà benefiche. Ecco quali scegliere e alcuni consigli per l’uso

    Antibiotici naturali

    Gli antibiotici sono dei farmaci in grado di rallentare o bloccare la proliferazione batterica, ma non sono privi di controindicazioni, soprattutto per quanto riguarda le donne in gravidanza. Fortunatamente esistono alternative altrettanto efficaci, ovvero gli antibiotici naturali, che rispetto ai primi rinforzano le difese immunitarie senza sostituirsi ad esse. I loro effetti benefici sono innumerevoli, gli antibiotici naturali aiutano infatti l’organismo a disintossicarsi, contribuiscono al miglioramento della funzionalità dei diversi organi e favoriscono la rigenerazione dei tessuti.

    Gli antibiotici naturali: quali scegliere

    Esistono innumerevoli antibiotici naturali, utilissimi in gravidanza per contrastare diversi tipi di malanni e fastidi. Per combattere malattie stagionali come raffreddori, influenze e catarro niente di meglio dell’aglio, antibiotico naturale ricco di proprietà benefiche, che agisce principalmente a livello respiratorio e bronchiale. L’aglio è inoltre impiegato in caso di otiti, faringiti, ascessi dentali e gengivali, nonché come rimedio antidiarroico. Altro antibiotico naturale dalle innumerevoli proprietà benefiche è l’estratto di pompelmo, acquistabile presso una qualsiasi erboristeria. Il pompelmo non è semplicemente un ottimo rimedio anti-influenzale, ma è perfetto per contrastare bronchiti, laringiti, infezioni dello stomaco, micosi, vaginiti, gengiviti, cistiti, uretriti e malattie veneree in genere. Controverse le opinioni sull’utilizzo in gravidanza della propoli, antibiotico naturale sconsigliato alle donne incinte poiché allergenico. Durante i 9 mesi la propoli va infatti assunta solo se si è certe di non essere allergiche alla sostanza, preferendo in ogni caso gli estratti privi di alcool. Le sue proprietà benefiche sono innumerevoli, la propoli è infatti un rimedio naturale efficace per prevenire malanni invernali come raffreddori, affezioni del cavo orale e infiammazioni della lingua e del palato, è inoltre un ottimo antimicrobico, funghicida, antisettico, immunostimolante, cicatrizzante e antinfiammatorio.