Alle scuole elementari a Roma i primi corsi di lingua cinese per bambini

da , il

    bambini scuola lavagna

    Studiare una lingua straniera a scuola. A Roma arrivano i primi corsi di cinese in una scuola elementare pubblica. È davvero un passo straordinario e si tratta di un’iniziativa dell’Associazione Culturale ‘La Sorgente’ che in collaborazione con il XIII Municipio e il Chinese Institute. Il fortunato istituto che ospiterà la sperimentazione è la scuola ‘Carotenuto-Giardino di Roma’ in via DeLullo. Come sappiamo tutti il mercato cinese è un’opportunità immensa per l’economia occidentale e apprendere questa lingua già da piccolissimi, può favorire la collaborazione tra i Paesi, un domani.

    L’idea, infatti, è nata proprio con l’obiettivo di offrire ai bambini, che tra 15 anni si affacceranno sul mercato globale, una marcia in più. Il cinese è una lingua molto affascinante, ma anche molto complicata. Il metodo utilizzato è quello del giocolingua che permette un graduale apprendimento attraverso il gioco, le canzoncine e brevi audiovisivi usati durante il corso.

    “Imparare il cinese prima dei 10 anni è come imparare ad andare in bicicletta, non lo si dimentica più – spiega Reggiani, presidente dell’Associazione “La Sorgente” – inoltre per molti docenti di glottodidattica infantile, lo studio delle lingue in età scolare stimola anche l’apprendimento delle altre materie, allenando il cervello alla memorizzazione”.

    È davvero un progetto ambizioso e al tempo stesso interessante, che sicuramente darà ai piccoli una grande occasione sia per imparare sia per divertirsi. E poi se lo studio delle lingue straniere aiuta ad aprire la mente, a sviluppare la logica, non si sa mai che anche il rendimento scolastico non abbia un netto miglioramento.