Allattamento, il latte materno previene le infezioni

da , il

    seno allattamento

    Il latte materno è l’alimento più equilibrato e nutritivo per il bambino e poi porta con sé davvero tante proprietà fondamentali. Un recente studio ha dimostrato che allattare al seno per sei mesi aiuta a prevenire le infezioni dei bebè. Questa tesi è stata confermata dopo aver analizzato 926 neonati per un anno. Quelli che hanno ricevuto solo latte materno per l’intera durata dello svezzamento si sono mostrati molto più resistenti a infezioni respiratorie e otiti. Voi cosa ne pensate? Non è questo un modo per mettere sotto una luce negativa il latte artificiale, come spesso capita. È ovvio che non potendo scegliere, quello resta un’eccellente alternativa: alcuni ormai sono molto simili a quelli “naturali”.

    I bambini nutriti al seno sono risultati più immuni alle malattie di quelli nutriti con un mix di latte materno e in polvere o solo con il latte in polvere. Il motivo, secondo i ricercatori, sta nel fatto che il latte di mamma è ricco non solo di sostanze nutritive, ma anche di fattori immunologici che si trasferiscono al bebè.

    I medici lo ripetono spesso, l’allattamento al seno, oltre a giovare al neonato, fa bene anche alla madre: riduce il rischio di sviluppo del diabete fino al 56%. Un altro studio, stavolta dei ricercatori della Kaiser Permanente, Division of Research, Epidemiology and Prevention Section di Broadway, ha verificato che le donne che avevano allattato il proprio bambino per almeno un mese correvano un rischio inferiore del 39% di sviluppare il pre-diabete.

    “Le madri dovrebbero essere informate dei medici sul fatto che l’allattamento esclusivo al seno aiuta a prevenire le infezioni nei bambini e riduce la frequenza e la gravità degli episodi infettivi”, commentano i ricercatori.