Allattamento: cosa fare se il seno è duro e dolorante

da , il

    Allattamento ingorgo

    Allattamento, cosa fare se il seno è duro e dolorante? Ottima domanda, che moltissime donne, soprattutto se sono alla prima gravidanza e diventano mamme per la prima volta, si pongono. I fastidi al seno, quando si decide di allattare il piccolo nel modo più naturale ed emozionante possibile purtroppo sono da tenere in considerazione e potrebbero essere all’ordine del giorno. Ma niente panico, nella maggior parte dei casi si tratta solo di disturbi transitori destinati a risolversi velocemente. Ma cerchiamo di saperne e capirne di più.

    Le cause possibili

    All’origine del dolore, quando il seno, oltre a essere dolente è anche duro, gonfio e caldo, con problemi di fuoriuscita del latte, potrebbe esserci un ingorgo mammario. Un disturbo frequente che non è altro che l’infiammazione della mammella eccessivamente congestionata.

    In altri casi, l’ingorgo può evolvere in mastite, un’infiammazione localizzata dove il dolore spiccato è accompagnato da indurimento della zona, arrossamento e pelle lucida. Questi sono i colpevoli più accreditati, che dipendono da diversi possibili fattori, come stress e stanchezza, una dieta poco equilibrata e soprattutto ricca di grassi, un reggiseno troppo stretto, la presenza di latte in quantità superiori rispetto a quelle che il bimbo mangia o l’allattamento troppo saltuario.

    La prevenzione e la cura

    Smascherate le cause, che vanno dall’ingorgo alla mastite, e i possibili fattori scatenanti non resta che capire come prevenire e curare queste fastidiose eventualità, questi dolorosi disturbi al seno che rischiano di interferire con l’allattamento e di far desistere anche le neo mamme più convinte.

    Per scongiurare eventuali ingorghi, meglio prevenire il congestionamento delle mammelle, evitando l’accumulo eccessivo di latte. Sì, ma come? Sia scegliendo l’allattamento a richiesta, che prevede di soddisfare il bimbo ogni volta che vuole senza vincoli di tempi e orari, sia estraendo il latte in eccesso, spesso e volentieri, utilizzando il tiralatte.

    Oltre alle buone abitudini di allattamento, in caso di sintomi dolorosi difficili da sopportare esistono alcuni rimedi utili. Come gli impacchi caldi, ma non bollenti, sul seno, da fare prima della poppata, per rilassare la parte e favorire la fuoriuscita del latte senza ulteriori intoppi. O i massaggi sulle zone doloranti, da effettuare con movimenti delicati e circolari su tutta la superficie della mammella dai lati fino al centro.

    Dolcetto o scherzetto?