Allattamento al seno: le posizioni giuste per mamma e neonato

Non esistono posizioni giuste o sbagliate per allattare il proprio bambino, ma esistono delle posizioni preferite da parte della mamma e del neonato che vale la pena provare per rendere l'allattamento un momento sereno.

da , il

    Allattamento al seno: le posizioni giuste per mamma e neonato

    Quando si parla di allattamento al seno ci si chiede quali siano le posizioni giuste per mamma e neonato. Pur non essendoci delle regole precise su quali siano quelle corrette, ne esistono alcune che possono facilitare la neomamma a far attaccare il proprio bambino o anche a rendere questo momento particolarmente rilassante sia per lei che per il neonato. I primi giorni serviranno per provarle e capire quale riesce a farvi stare bene e nell’arco delle prime settimane la madre riuscirà a dare al suo piccolo il latte materno in una posizione comoda e naturale.

    Quando la neomamma si appresta ad allattare il bambino al seno deve prima di tutto scegliere un ambiente tranquillo dove possa rilassarsi e trasmettere calma e serenità anche al suo piccolo.

    Dopo essersi seduta comodamente, aiutata anche da alcuni cuscini o dal cuscino specifico dell’allattamento, la mamma può dedicarsi a provare le varie posizioni per allattare suo figlio.

    Dopo averle sperimentate, la mamma potrà utilizzare la posizione che troverà più confortevole e congeniale per l’allattamento.

    Ecco allora le posizioni per allattare bene:

    La posizione a culla

    La posizione a culla è quella più utilizzata e permette una suzione ottimale. Il bambino rimane sdraiato sulla schiena, la mamma lo sostiene con le braccia formando una curva simile all’amaca e con una mano orienterà il capezzolo verso la bocca del piccolo.

    La posizione sdraiata di lato

    La posizione sdraiata è dedicata alle mamme che vogliono allattare di notte senza doversi spostare dal letto. Mamma e bambino sono stesi sul letto tutte e due sul fianco con il viso del piccolo all’altezza del seno della madre.

    La raccomandazione è quella che la mamma si assicuri di alloggiare il bambino lontano dalla sponda del letto e che sia sicura di rimanere sveglia fino alla fine della suzione da parte del bambino.

    La posizione a rugby

    Una delle posizioni che offrono la presa migliore per sostenere il bambino, quella a rugby è chiamata così perchè imita il modo di tenere la palla ovale da parte dei giocatori di questo sport.

    Ottimale per allattare il bambino perché permette di tenerlo saldamente, si effettua utilizzando un braccio solo per sostenere testa, avambraccio e schiena, attaccando il bambino al seno corrispondente.

    La posizione dell’abbraccio trasversale

    Comoda sia per la mamma che per il piccolo, la posizione dell’abbraccio trasversale consente infatti di sostenerlo in maniera ottimale e di farlo attaccare al seno correttamente.

    Con una mano si sostiene la schiena fino alla testa, attaccandolo al seno opposto al braccio utilizzato.

    Da questa posizione è possibile passare agilmente alla posizione a culla.

    Molte mamma si chiedono anche quale sia la posizione allattamento antireflusso. I medici che si occupano di reflusso gastroesofageo consigliano di allattare il bambino utilizzando posizioni che tengano la sua testa più alta rispetto al sederino, mantenendo un angolo di circa 45 gradi. Una volta finito di allattare ricordiamo di tenere il piccolo in posizione verticale per almeno una mezz’ora.

    Segnaliamo alla mamma che durante le 24 ore sarebbe utile variare ogni tanto la posizione dell’allattamento per fare in modo che tutti i dotti del seno vengano svuotati onde scongiurare un ingorgo mammario.

    E se sono gemelli?

    Quando il bambino non è uno ma due la neomamma deve poter organizzare le poppate nel modo meno stressante per se stessa e per i suoi piccoli che probabilmente avranno fame allo stesso momento. Per questo motivo, alle mamme dei gemelli viene spesso consigliato di allattare i bambini insieme, attaccandoli ai due seni.

    In questo caso la posizione più indicata per allattare contemporaneamente i bambini è quella a rugby, oppure un bambino così e l’altro nella posizione a culla.

    Per approfondire il tema sull’allattamento dei gemelli invitiamo le mamme a leggere l’approfondimento con i consigli su come fare.

    Dolcetto o scherzetto?