Alimentazione gravidanza: mangiare pesce due volte la settimana

da , il

    Cibi, cosa evitare in gravidanza?

    Su cosa mangiare in gravidanza si discute tanto e a volte si dicono anche delle cose poco sensate. Prima di tutto ci vuole un po’ di buon senso. Sappiamo che durante i nove mesi di attesa bisogna evitare di cibarsi di pesce crudo (molluschi, sushi e carpaccio), però è consigliabile mangiare piu’ pesce cotto, almeno due porzioni a settimana, per evitare problemi neurologici al nascituro. Lo sostengono alcuni nutrizionisti britannici, citati dal Daily Telegraph, secondo cui i ‘famosi’ Omega-3 sono efficaci nel prevenire lo sviluppo di disordini del comportamento come l’Adhd.

    Con l’Adhd ricordiamo che si intende il disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, un problema molto diffuso tra i bambini e che spesso purtroppo viene diagnosticato già in età scolare, quando il recupero è un po’ più complesso.

    Le signore in attesa mangiano poco pesce per paura delle diverse sostanze inquinanti che potrebbero contaminarne la carne, ma secondo gli esperti riuniti dalla conferenza della Royal Society of Medicine i benefici sono maggiori dei rischi. Se devo dirvi la verità la cosa da un lato mi fa piacere, perché è giusto avere un’alimentazione varia, dall’altra invece ho un po’ di rabbia perché non è possibile che prima si faccia terrorismo e poi si dica esattamente il contrario. Mi rivolgo agli scienziati.

    “Ci sono evidenze scientifiche”, spiega Jack Winkler della London Metropolitan University, “che nelle donne che mangiano piu’ pesce di quanto consigliato non ci sono problemi di salute ma le performance cerebrali dei figli aumentano”.

    Foto tratte da blogmamma.it