Alimentazione bambini: troppi grassi nella dieta

da , il

    colesterolo bambini alimentazione

    Si parla spesso di alimentazione corretta per i bambini, ma purtroppo molti genitori ancora non hanno evidentemente ben chiaro il concetto. Dalle ricerche degli studiosi italiani riuniti a Napoli per il decimo congresso nazionale della Società italiana per la prevenzione cardiovascolare (Siprec), emerge che in Italia circa 250mila bambini mostrano un eccesso di grassi nel sangue. Inoltre oltre 100mila piccoli soffrono di iperlipidemie familiari e colesterolo alto! Una situazione allarmante, dovuta anche ad una scarsa cultura alimentare di molti genitori.

    Alcuni bambini soffrono di una predisposizione genetica: in questi casi, già a partire dai due anni di età il medico potrà consigliare esami del sangue per verificare i livelli di colesterolo totale, colesterolo hdl e trigliceridi.

    “Sarebbe opportuno che lo facessero tutti, ma è una raccomandazione particolarmente necessaria per i bimbi con genitori a rischio – dice Bruno Trimarco, presidente Siprec e ordinario di cardiologia all’università Federico II di Napoli – spesso gli stessi genitori non conoscono i loro livelli di grassi nel sangue e il grado di rischio cardiovascolare; sono giovani e in salute per cui bisogna valutare anche la generazione precedente: se i nonni si sono sottoposti a bypass o angioplastica o hanno avuto infarto o un altro evento cardiovascolare serio quando avevano meno di 55 anni, i figli e i nipoti devono essere controllati attentamente”.

    Come sottolineano gli esperti però, la prevenzione migliore è senza dubbio un’alimentazione sana ed equilibrata fin dai primissimi anni di vita: i grassi non devono superare il 30% delle calorie giornaliere e il colesterolo introdotto non deve superare i 200 milligrammi.

    Fondamentale anche che i bambini pratichino uno sport, meglio se all’aria aperta. Ornella Guardamagna, docente di pediatria all’università di Torino ha però sottolineato come ben l’80% dei bambini in età scolare mangi in modo poco equilibrato commettendo degli errori a tavola che creano gravi problemi. In questo dovranno essere attenti i genitori, che dovranno anche segnalare al medico aumenti di peso nel bambino.

    Le mamme dovrebbero anche imparare a proporre ai loro bambini piatti leggeri e gustosi, il modo migliore per tenere lontana l’obesità.

    Foto di Bruce Tuten

    Dolcetto o scherzetto?