Alimentazione bambini: allarme obesità in Italia

da , il

    alimentazione bambini obesità

    E’ allarme obesità per i bambini italiani: un’indagine dell’Istituto Superiore di Sanità rende noto come su 46mila bambini delle scuole elementari il 23,6% è in sovrappeso dei piccoli e il 12,3% è obeso. Secondo il Ministero della Salute il vero problema è la scarsa attività fisica nelle scuole e le scorrette abitudini alimentari. Ricordiamo ai genitori che i piccoli vanno educati ad una dieta sana, fin dai primi mesi di vita: solo chi imposta un’alimentazione corretta, riuscirà, anche da adulto a rimanere in forma e a mangiare in modo corretto.

    Secondo il Ministero infatti, i bambini “saltano la colazione, consumano merende con calorie e grassi, non mangiano frutta e verdura, fanno poco movimento e vedono troppa televisione” come ha sottolineato Ferruccio Fazio nel Question Time alla Camera.

    Grandi diversità anche per le varie regioni italiane: la maggiore percentuale di obesità e sovrappeso è in Campania rispetto a Friuli Venezia Giuli a Valle d’Aosta.

    Il ministero della Salute ha assicurato di aver avviato un “tavolo tecnico con il ministero dell’istruzione per l’indirizzo della ristorazione scolastica” oltre ad “un protocollo d’intesa con la società italiana di pediatria per promuovere programmi di sorveglianza”.

    L’indagine da cui prende il via il tavolo tecnico, è stata effettuata su 46.000 bimbi in 2.600 scuole: troppe merendine, colazione saltata e capricci, creano una situazione davvero grave.

    Come ha spiegato Fazio questa situazione richiede “interventi di politica intersettoriale con regioni, ministero dell’Istruzione, ministero dell’Agricoltura, associazioni scientifiche, produttori di alimenti”.