Aborto selettivo in Inghilterra, sospesi due medici

da , il

    aborto selettivo gravidanza

    L’aborto selettivo è una pratica tipica dei Paesi asiatici. Ricordiamo per esempio l’India: qui i genitori sono disposti a pagare profumatamente un’ecografia pur di sapere il sesso del bambino e abortire in caso sia femmina. Una pratica davvero irragionevole e agghiacciante. Purtroppo però questo costume sta toccando anche i Paesi Occidentali. In Gran Bretagna sono stati sospesi due medici, perché filmati mentre autorizzavano degli aborti illegali.

    Nei filmati si possono proprio vedere questi medici mentre organizzano gli aborti, disposti a falsificare i documenti, sulla base del sesso del nascituro. Il costo di quest’operazione? Circa 300 sterline più 500 per la visita. Sotto accusa anche la ginecologa Prabha Sivaraman, che lavora sia in cliniche private sia in ospedali pubblici.

    ”La nostra clinica non tollera in alcun modo l’aborto in base al sesso del nascituro“, ha fatto sapere il responsabile di una clinica di Manchester giustificando la sospensione della dottoressa. Questa storia è emersa grazie a un’inchiesta giornalistica a telecamere nascoste del ‘Daily Telegraph’. Quello che scandalizza non è il singolo episodio, ma il fatto che certi aborti siano diffusi in tutto il paese.

    “La selezione del sesso è illegale e moralmente sbagliata Ho chiesto ai miei funzionari di indagare su questa questione”, ha sottolineato il ministro Lansley al ‘Daily Mail’. Voi, care lettrici, che cosa ne pensate? L’aborto non è un anticoncezionale e il diritto di interrompere una gravidanza non dovrebbe essere infangato da operazioni barbariche.

    Dolcetto o scherzetto?