A Roma, l’asilo nido che apre anche la sera per genitori in libera uscita

Dopo l'esperimento in Lombardia, arriva anche nella capitale il primo asilo che ha deciso di aprire le proprie porte anche di sera. Un modo per regalare ai genitori una serata libera senza sensi di colpa: per i piccoli è un modo per ritrovarsi e giocare un altro po’ insieme prima di andare a nanna.

da , il

    A Roma, l’asilo nido che apre anche la sera per genitori in libera uscita

    È un’iniziativa partita da pochi giorni, ma sembra che abbia già avuto grande successo. Un asilo nido privato di Roma ha deciso di restare aperto ogni venerdì anche in orario serale, dalle 19.30 alle 23.30. Si tratta di un modo per permettere ai genitori dei bambini di trascorrere una serata fuori, senza per forza dover ricorrere a baby sitter o nonni; e sarà una serata speciale anche per i piccoli, che torneranno all’asilo per una dose extra di giochi e divertimento.

    Asilo nido aperto dopo cena

    Sembra proprio un’idea perfetta per far contenti tutti, genitori e bambini. Per ora è un’iniziativa sperimentale, che prenderà il via da venerdì 20 ottobre 2017 presso un asilo nido privato di Roma, nella zona del Ponte Milvio.

    “L’idea – racconta Elena Marchetti, la titolare dell’asilo nido – è nata per dare la possibilità ai genitori di ritrovare del tempo per sé, affidando il proprio figlio agli educatori che già di giorno, normalmente, si occupano di lui o di lei.” Così, mentre i genitori si sentiranno tranquilli a lasciare il proprio piccolo nelle mani di chi già lo conosce, per i bambini sarà più semplice tornare in un luogo familiare, circondati da persone che conoscono già e che vedono ogni giorno. Nessun trauma dunque, ma soltanto un modo per fare un po’ più tardi la sera e giocare ancora con i propri compagni, mentre papà e mamma si godono un po’ di tempo insieme.

    “Quest’iniziativa è nata per andare incontro alle esigenze dei genitori. – spiega Elena Marchetti – Negli anni in molti ci hanno chiesto aiuto con delle baby sitter per poter uscire di sera di tanto in tanto, anche solo per una serata al cinema o al ristorante».

    Come funziona

    Non ci sarà più bisogno, dunque, per i genitori dei bambini che frequentano l’asilo nido romano, di chiamare la baby sitter o i nonni e farli andare a casa. Basterà prenotarsi direttamente presso l’asilo nido: il servizio ha un costo di 30 euro a bambino, mentre dal secondo fratello si paga la metà; il numero massimo di posti disponibili è 20 e l’asilo è aperto a tutti i bimbi dai 12 mesi ai 6 anni di età.

    Anche se nasce come iniziativa per rispondere alle esigenze dei genitori, l’idea dell’asilo serale è anche un divertimento per i più piccoli: ogni venerdì l’asilo nido sarà aperto e i bambini potranno stare alzati un po’ più a lungo, con l’approvazione di mamma e papà. Le educatrici organizzeranno giochi di gruppo, laboratori, perfino dei veri e propri pigiama party. Insomma, sarà una serata speciale anche per i bambini, che torneranno poi a casa con i propri genitori per la nanna.

    L’idea ha già riscosso molto successo e le richieste pervenute all’asilo di via Castelnuovo di Porto, a Roma, sono numerosissime. Anche se l’apertura serale è un’iniziativa che si sta diffondendo, non sono ancora molte le scuole che l’hanno adottata: forse è il momento che anche altri asili aprano le proprie porte anche dopo cena?

    Dolcetto o scherzetto?