5 motivi per allattare al seno

5 motivi per cui è meglio scegliere, sempre se è un'opzione possibile, l'allattamento al seno con il latte materno invece del latte artificiale.

da , il

    breastfeeding

    5 buoni motivi per allattare al seno. 5 ottime ragioni per scegliere, sempre che sia un’opzione possibile, di allattare per i primi mesi di vita il proprio piccolo con il latte materno invece di quello artificiale. Ecco, per le future mamme ancora indecise sul da farsi, cinque motivazioni valide da tenere in considerazione durante la scelta, da aggiungere a quella più ovvia ed emozionale: perché allattando al seno si stabilisce un legame unico e speciale con il piccolo.

    1. Diminuisce il rischio di mortalità neonatale

    Allattamento materno vantaggi

    Allattare al seno significa ridurre il rischio di mortalità neonatale del piccolo. Infatti, questo tipo di nutrizione nei primi mesi di vita ha un effetto protettivo contro mortalità postneonatale. In particolare, il merito di questo effetto “scudo” è da attribuire al latte materno, che protegge il piccolo contro le infezioni e contro la cosiddetta Sindrome della Morte Improvvisa.

    2. Il latte materno è un toccasana

    allattamento seno benefici

    Nutrire il bimbo, nei primi mesi di vita, con il latte materno ne favorisce la crescita e lo sviluppo, ma non solo. Diminuisce anche le probabilità di obesità, ipertensione, rachitismo, anemia e carie dentaria. Perché il latte della mamma oltre a nutrire il neonato, gli fornisce anche gli anticorpi utili per contrastare le aggressioni di virus, batteri e parassiti. In questo modo il piccolo è, anche se non in modo assoluto, protetto da gastroenteriti, otiti, infezioni respiratorie, infezioni urinarie e addirittura dalla meningite.

    3. Riduce il pericolo allergie

    Breastfeeding

    Se è indubbio che anche i bambini più piccoli e indifesi possono diventare allergici, è altrettanto vero che una delle cause delle reazioni allergiche può essere proprio il latte artificiale. Il latte materno, al contrario, non può scatenare allergie nel piccolo. Inoltre, il latte della mamma, grazie alla presenza di un acido grasso (il DHA), favorisce lo sviluppo delle funzionalità nervose del bambino.

    4. Molti benefici anche per la mamma

    Allattamento seno materno

    Tanti benefici per il neonato, ma non mancano i vantaggi anche per la mamma. Vantaggi sia per la sua salute, sia dal punto di vista psicologico. Infatti, secondo numerosi studi, l’allattamento al seno, protratto per alcuni mesi, ha un potere preventivo contro il tumore della mammella e dell’ovaio, che insorge prima della menopausa, e contro l’osteoporosi. Si riduce il rischio di essere vittime di osteoporosi, una malattia che colpisce moltissime donne, grazie al fatto che il corpo femminile, dopo il periodo di allattamento, reintegra il calcio e i minerali ceduti al bimbo, e le ossa diventano più forti.

    5. Allattando si torna in forma prima

    Allattamento seno vantaggi

    Un beneficio più superficiale, forse, ma che non va sottovalutato. Allattare al seno significa smaltire più velocemente e facilmente i chili di troppo accumulati durante i nove mesi di gravidanza.